Studio Lomonaco

  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • instagram
Ti trovi in: Home » Gli Enti del Terzo Settore ETS » Decreto Legge n. 148 del 16 ottobre 2017 Enti Terzo Settore ETS
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Decreto Legge n. 148 del 16 ottobre 2017 Enti Terzo Settore ETS

Decreto Legge 148/2017

Il Decreto Legge 148/2017 prevede alcune novità che interessano gli enti non commerciali e gli Enti del Terzo Settore di seguito sintetizzate.

Incentivi fiscali agli investimenti pubblicitari e in materia di audiovisivo
(Articolo 4)
È previsto, anche per gli enti non commerciali, un credito d'imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, effettuati dal 24 giugno2017 al 31 dicembre 2017, purché' il loro valore superi almeno dell'1 per cento l'ammontare degli analoghi investimenti pubblicitari effettuati sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell'anno 2016

Decorrenza di disposizioni fiscali contenute nel codice del terzo settore
(Articolo 5-ter)
E' stato modificato l'articolo 99, comma 3, Dlgs 117/2017 (Codice del Terzo settore) stabilendo che la previgente agevolazione fiscale prevista per le liberalità a favore delle Onlus e delle associazioni di promozione sociale (deducibilità del 10%, nella misura massima di 70mila euro annui, prevista dall'articolo 14, Dl 35/2005) continua ad applicarsi fino al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2017.

Detrazione fiscale per contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso
(Articolo 5-quater)
E' stato modificato l'articolo 83, comma 5, del Dlgs 117/2017 (Codice del Terzo settore) variando la soglia massima della detrazione del 19% dei contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso. In particolare, si stabilisce che l'importo di 1.300 euro rappresenta la soglia massima di contributi associativi detraibili.

Interpretazione autentica dell'articolo 104 del Codice del Terzo settore
(Articolo 5-sexies)
Viene fornita una norma di interpretazione autentica dell'articolo 104 del Dlgs 117/2017 (Codice del Terzo settore). In particolare si stabilisce che l'articolo deve essere letto nel senso che i termini di decorrenza indicati nei commi 1 e 2 valgono anche ai fini dell'applicabilità delle disposizioni fiscali che prevedono corrispondentemente modifiche o abrogazioni di disposizioni vigenti prima della data di entrata in vigore del Codice stesso. Pertanto, le disposizioni di carattere fiscale richiamate dagli articoli 99, comma 3, e 102, comma 1, del Codice continuano a trovare applicazione senza soluzione di continuità fino al 31 dicembre 2017.

Disposizioni in materia di 5 per mille
(Articolo 17-ter)
Gli enti gestori delle aree protette vengono inclusi nel novero dei soggetti a cui i contribuenti possono destinare, a decorrere dal 2018, in sede di dichiarazione dei redditi, una quota pari al 5 per mille dell'Irpef.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Powered by Google Partner Euchia.it ©