Lomonaco & Partner

Studio Tributario Legale Commerciale

Operativo il Registro Unico del Terzo Settore

 

E' operativo il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) che consente agli enti di acquisire, attraverso l'iscrizione, la qualifica di Ente del Terzo Settore (ETS).
Il Registro è pubblico, digitale e consente a tutti i soggetti interessati di disporre di informazioni e documenti aggiornati degli enti iscritti.

I soggetti iscritti al RUNTS possono fruire delle agevolazioni previste per gli ETS tra cui l'accesso alla ripartizione del 5 per mille, la possibilità di ricevere finanziamenti pubblici, di svolgere attività di co-progettazione e co-programmazione con la pubblica amministrazione, nonché di beneficiare di agevolazioni fiscali.

Gli enti già in possesso della qualifica di Organizzazioni di Volontariato (Odv) e di Associazioni di Promozione Sociale (APS) trasmigrano in automatico nel RUNTS; il processo di trasferimento dei dati dovrebbe concludersi il 21 febbraio 2022 a cui seguirà la fase di controllo della sussistenza dei requisiti per l'iscrizione da parte degli Uffici del Registro, che durerà fino al 20 agosto 2022. In tale periodo il RUNTS potrà richiedere eventuali informazioni e documenti integrativi che dovranno essere forniti dall'ente, a pena la mancata iscrizione nel Registro, entro 60 giorni. Qualora nella fase di controllo dovessero emergere motivi ostativi all'iscrizione suddetti enti potranno fornire controdeduzioni o manifestare l'intenzione di regolarizzare la posizione entro 60 giorni.

Gli enti che intendono chiedere l'iscrizione al RUNTS e che non hanno già la qualifica di Ovd o APS possono accedere al portale del RUNTS attraverso il rappresentante legale, dotato di firma digitale e procede con l'iscrizione. Nel caso di enti che vogliono acquisire la qualifica di ETS, con personalità giuridica, sarà cura del notaio rogante verificare la consistenza del patrimonio minimo ed i requisiti previsti del codice del Terzo Settore nonché provvedere al deposito degli atti e della ulteriore documentazione al RUNTS.

Le Onlus potranno perfezionare la loro iscrizione dal giorno della pubblicazione dell'elenco da parte dell'Agenzia delle Entrate, fissata entro 30 giorni dall'attivazione del Registro, e comunque non oltre il 31 marzo del periodo d'imposta successivo a quello in cui la Commissione Europea avrà disposto l'autorizzazione ai nuovi regimi fiscali previsti dal Codice del Terzo Settore. Le opzioni per gli enti con la qualifica di Onlus sono due: iscriversi dopo la pubblicazione del predetto elenco e acquisire la qualifica di ETS rinunciando al regime agevolativo previsto dal decreto legislativo 460/1997 ma senza effetti devolutivi sul patrimonio conseguenti la perdita della qualifica di Onlus o, in alternativa, attendere il 1° gennaio del periodo di imposta successivo alla autorizzazione della Commissione Europea, mantenendo la qualifica di Onlus e il relativo regime fiscale fino alla sua abrogazione, ma non oltre il 31 marzo dello stesso anno.